mercoledì, 28 Settembre 2022

Organizzatore

Associazione Culturale Il Setaccio
Telefono
Telefoni: 0771.735017- cell. 348 2842092- fax 0771.268818
Email
eMail : profnonno@alice.it

Luogo

Maranola di Formia
Maranola, LT, Italia
Categoria
QR Code

Data

7 Luglio 2018

Ora

21:00 - 23:55

Costo

Gratuito

XXIV Edizione Settimana del Teatro Amatoriale – “Felice Tonetti Podestà di Formia (1927/1036”.

Dal 1 al 7 Luglio 2018, alle ore 21,00, a Maranola di Formia (LT), presso la Torre Caetani, si svolge la XXIV Edizione Settimana del Teatro Amatoriale, organizzata dall’

Sarà propria la Compagnia Teatrale il Setaccio a chiudere la settima ed ultima serata della straordinaria rassegna.

Domenica 7 Luglio 2018, alle ore 21,00, la Compagnia Teatrale “Il Setaccio” di Maranola di Formia (LT), presenta:“Felice Tonetti Podestà di Formia (1927/1036”.

La Rassegna Teatrale è a tutti gli effetti un Concorso a Premi riconosciuto dal Comitato Regionale Lazio della FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) e prevede la Premiazione, che si svolgerà nella serata conclusiva, Sabato 7 Luglio.

Verranno premiate:

la Compagnia Teatrale che si distinguerà per la Sceneggiatura, Scenografia e Interpretazione;

Premio per il miglior giovane interprete

La Rassegna Teatrale, promossa dall’ Associazione Culturale “Il Setaccio” con il patrocinio del Comune di Formia, del Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci,della Pro-Loco di Formia e dalla FITA Lazio, giunta alla XXIV Edizione, ospiterà le diverse realtà teatrali che hanno aderito al bando e sono state selezionate dagli organizzatori.

Attività svolta negli anni dall’ Associazione Culturale Il Setaccio di Maranola: opera sul territorio del Golfo di Gaeta da 23 anni, annoverando una serie di iniziative in campo culturale ed in modo particolare per la valorizzazione delle tradizioni, usi e costumi locali, attraverso il teatro, la musica e la poesia.

Negli anni ha collaborato con Enti pubblici, Associazioni e privati per realizzare diverse iniziative in modo particolare con i Centri Anziani Comunali stimolando alla elaborazione di poesie e scritti della memoria, sulla bellezza e sulla storia delle nostre Comunità. A tal proposito ha pubblicato ben 15 volumetti (Poesie e scritti per tutte le età e tutte le stagioni), realizzati con il contributo economico del Comune di Formia, che sono stati sempre offerti gratuitamente e divulgati nei diversi centri Anziani con apposite serate di letture e commenti degli stessi autori; sono stati attivati anche laboratori teatrali per i giovanissimi, presso i locali della scuola elementare e in altre scuole pubbliche comunali.

Ma l’attività più impegnativa dell’Associazione è la Rassegna “Settimana del Teatro Amatoriale” che si tiene a Maranola nel Centro Storico – sotto la medievale torre Caetani e che ha raggiunto la XXIII Edizione. Da alcuni anni è inserita nell’ambito della Settimana del teatro una serata prettamente culturale, in cui viene presentato il testo della commedia inedita scritta e diretta dal Prof. Antonio Forte, messa in Scena dalla Compagnia il Setaccio che poi viene distribuito gratuitamente agli spettatori. E’ stato inserito anche il premio ad un Cittadino locale che ha fatto onore al Paese (è stato premiato fra gli altri Ambrogio Sparagna).

Fra le tante commedie presentate, (alcune anche in stampa): “Prima denti e po’ parenti”, “La Badante”, “Gliu strummeglio”, “Gliu figlio de gliu Stato”, “Mparete la fatìa”, “Il Sindaco con la Pistola”, “Gliu Furchettone”, “Gliu sfreggio”, “L’Anoressia”, “Gliu forchettone”, “La cantina de Filosa” ed alcune più recenti riguardanti personaggi locali come: “Suor Ambrogina”, “Don Benedetto”, “Carlo Filosa (sindaco risorgimentale di Maranola 1861)”.

Ultime rappresentazioni di successo portate al teatro Remigio Paone “La Mandra” che ricorda il rifugio sui Monti Aurunci di una famiglia ebrea durante l’ultima guerra e L’AGRITURISMO, una esilarante commedia per il Natale 2016, LA CATAPECCHIA uno spaccato della crisi e della povertà incombente oggi in Italia. Altre numerose commediole scritte per i centri anziani e per le scuole, poi puntualmente rappresentate anche fuori dal nostro territorio.

La compagnia Amatoriale del Setaccio vanta molteplici tour, il più prestigioso al Festival del Teatro Popolare di Campobasso (2015), ma anche in altre località del Lazio fino a Roma, Terracina, Fondi, Sperlonga, Gaeta, Campodimele, in provincia di Frosinone ad Ausonia e nelle frazioni di Selvacava e Correano, a Cassino una interessantissima e commovente serata presso il Carcere mandamentale con la commedia di Eduardo De Filippo “Natale in casa Cupiello”.

Nel comune di Formia la presenza è continua ed assidua in ogni angolo della città dove Il Setaccio ha portato il suo teatro sociale, sempre ad ingresso libero, nelle frazioni di Maranola, dove ha la sede ufficiale, ma anche a Trivio sede del laboratorio, Castellonorato, Penitro, Gianola, ecc.

La presenza all’auditorium di SS. Cosma e Damiano è diventata tradizionale come quella dell’Auditorium di Ausonia. Ma anche a Castelnuovo Parano durante l’ultima festa patronale (2016). Insomma in 23 anni di attività teatrale e non solo, Il Setaccio, ha portato la sua cultura popolare e delle tradizioni con il suo dialetto Aurunco ovunque gli sia stato richiesto un intervento teatrale.

I testi originali scritti sempre dall’infaticabile Profnonno, Antonio Forte che ha creato l’Associazione e dirige il gruppo Teatrale con attenta perseveranza ed immensa pazienza.

Le  attività socio-culturali  dell’Associazione sono sempre senza scopo di lucro ad ingresso gratuito con un impegno particolare è prevalentemente rivolto verso coloro che hanno più bisogno di essere inseriti nel contesto del gruppo, dove non si chiedono particolari doti innate, ma la sola determinante passione per il teatro  per offrire volontariamente e senza scopo di lucro, momenti di buonumore, serenità, ma anche di riflessione al nostro affezionato pubblico che ci onora sempre di una presenza numerosa.

La partecipazione all’Associazione Il Setaccio è libera e gratuita, ma si pretende impegno assiduo e perseveranza.

L’Associazione è iscritta alla FITA (Federazione Italiana Teatro i Amatori) un sindacato che assicura e permette la partecipazione alle manifestazioni nazionali ed internazionali.

Negli anni l’Associazione è riuscita a dotarsi di un adeguato ma efficiente impianto audio-luci, di scene, oggettistica teatrale e di un modesto mezzo di trasporto che gli permette di essere autonoma per qualsiasi rappresentazione.

Telefoni: 0771.735017- cell. 348 2842092- fax 0771.268818

eMail : profnonno@alice.it

X